Colt usata per il corso di guida su terra a Gonars
Gli imperdibili Italia

Corso di guida su terra al crossodromo di Gonars, Friuli

on
26 Marzo 2019

Il corso di guida su terra al crossodromo di Gonars, è stato il regalo di compleanno che il mio adorato compagno di vita mi ha fatto nel 2017.
Lui, che conosce bene i miei gusti, ha decisamente colto nel segno questa volta!

Per vari motivi non siamo riusciti a partecipare subito al corso, ma finalmente domenica 17 marzo 2019 abbiamo avuto modo di partecipare a questo magnifico corso di guida su terra.

Mi ha regalato un’esperienza che difficilmente scorderò!

Mauro, aveva trovato su Groupon, un pacchetto regalo per due persone, molto goloso, come prezzo, e adatto a tutti, anche a chi non ha mai avuto esperienze su pista di alcun genere.

Il corso si pone come obiettivo quello di farti apprendere le tecniche di guida su terra. Questo ha un importante risvolto pratico nella vita di tutti i giorni. Alzi la mano a chi non è mai capitato, per un motivo qualsiasi, di perdere il controllo del proprio mezzo?

Ecco con questo corso avrete più padronanza della vostra auto qualora vi troviate in situazioni di difficoltà.

Da non sottovalutare poi nemmeno l’importanza che questo tipo di esperienza porta ai piloti professionisti che corrono su asfalto.
È garantita l’acquisizione di un maggior controllo del mezzo su pista (tanto per dire una Valentino Rossi si allena con moto da cross proprio per migliorare la gestione della moto in condizioni di sbandamento e non solo).

Corso di guida su terra: le autovetture.

Tre sono le autovetture che il crossodromo di Gonars mette a disposizione dei partecipanti al corso di guida su terra. Queste autovetture però possono cambiare nel tempo. Quando l’abbiamo fatto noi avevamo a disposizione: due Panda 1100 cc e una Mitsubishi Colt 1800 cc.

Panda usata al corso di guida su terra
Due auto corrono sul crossodromo per il corso di guida su terra
Colt e Panda rossa

Corso di guida su terra: modalità di svolgimento.

Il corso di guida su terra prevede un primo briefing iniziale in cui vengono date alcune indicazioni di tipo tecnico pratico, funzionali alla successiva parte pratica.
Ti verrà spiegato come tenere correttamente le mani sul volante, come impegnare una curva, qual è la traiettoria ideale, cosa non si deve assolutamente fare e tanto altro ancora.

Al termine del briefing verranno messi a disposizione, per chi ne avesse bisogno: tute da corsa, caschi e sottocaschi.

Durante la parte pratica, un istruttore siederà accanto a noi dandoci le indicazioni del caso: quando anticipare l’ingresso in curva, quando provare ad anticipare la marcia o quello che necessita in quello specifico caso.

Ogni piota avrà a disposizione 6 giri di pista per ogni macchina presente.

Al termine di ogni turno di prova l’istruttore darà un punteggio a ogni voce presente nella scheda di ciascun pilota. Le voci valutate sono: l’ascolto di quanto suggeritoci dall’istruttore, la gestione dei pesi dell’autovettura, le traiettorie e molto altro.

Al termine della giornata verranno sommati i punti di ogni scheda e verrà rilasciato a ciascun partecipante l’attestato di partecipazione nonché il trofeo ai primi tre classificati del corso.

Una giornata indimenticabile.

Uomo sorride all'interno del crossodromo al corso di guida su terra
Ci vuol poco per essere felici.
Coppia posa sulla pista da cross al corso di guida su terra
Mauro , Betty e la Colt

Non posso nascondere che i motori mi sono sempre piaciuti.
Nel 1996 quando ho conosciuto Mauro mi sono innamorata delle moto e col tempo ho capito che amavo guidare qualsiasi cosa. Ho guidato moto da strada, da enduro, da super motard, camper, auto con carrello/barche al seguito, anche su pista (le moto ovviamente), ma un’auto su pista mai.

Essendo donna poi molti uomini mi sottovalutavano e mi lasciavano provare le loro moto… (beata ingenuità!) e io non mi sono mai lasciata sfuggire l’occasione!

Bhe la gioia e l’emozione che ho provato al termine del primo turno dopo essermi approcciata con la Mitsubishi Colt ve la lascio solo immaginare.

1800 cc + 115 cavalli = sorriso a 32 denti

Sono uscita ridendo come una bambina piccola, col mio personale carico di adrenalina (che mi mancava infinitamente, come la gola arsa per la concentrazione), e la soddisfazione per i complimenti ricevuti dal mio istruttore che mi ha chiesto se davvero non avessi mai corso con una macchina prima d’ora.

Donna al volante della Colt al corso di guida su terra
Attimi di pura gioia
Pilota e istruttore su Panda al corso di guida su terra
Mauro e uno degli istruttori della giornata

Corso di guida su terra: la premiazione.

Secondo te chi ha vinto il primo premio?

Premiazione del corso di guida su terra
And the winner is…

Sto ancora ridendo, e ride pure Mauro che mi ha detto: sei sempre la solita! Devi sempre strafare!

Andate. Andate e divertitevi, non ve ne pentirete.
Ad acquistare sciocchezze fate sempre in tempo, le esperienze durano tutta la vita.

Crossodromo di Gonars: contatti.

Vi lascio qualche contatto per qualsiasi info vogliate chiedere loro.

http://www.pilotiterra.com/

https://www.facebook.com/pilotiterraautocrossgonars/

Telefono: 0039 360 590 656

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Elisabetta Pastrello
Venezia, Italia

Mi chiamo Elisabetta. Sono una donna dalle molte passioni, alcune le ho scoperte piano piano, altre sono esplose come un fuoco d'artificio nella notte nera. Benvenuto nel mio mondo. Sentiti a casa.